La sterilizzazione a ossido di etilene è un processo a bassa temperatura (generalmente tra 37 e 63 °C) utilizzato nei settori medico e farmaceutico per ridurre il livello di agenti infettivi. Si predilige questo processo per i prodotti che non sono in grado di tollerare il calore tipico della sterilizzazione in autoclave. I parametri critici comprendono i livelli di temperatura, umidità e pressione. L’EtO viene utilizzato in forma gassosa e viene generalmente mischiato ad altre sostanze, quali CO2 o vapore. La durata totale del processo può variare a seconda dei prodotti sterilizzati, ma di norma i cicli richiedono da 36 a 48 ore. 

Un tipico ciclo di sterilizzazione EtO a tre fasi può essere riassunto come segue:

Pre-condizionamento: 

Crea condizioni di temperatura e umidità che inducono gli agenti infettivi a uscire dall’ibernazione.

Sterilizzazione/condizionamento:

La sostanza sterilizzante viene esposta alla temperatura, all’umidità relativa e ai livelli di pressione specificati.

Aerazione:

Il gas EtO viene rimosso sfruttando le alterazioni dell’aria all’interno della camera di sterilizzazione per eliminare le particelle di EtO. Di norma, questo processo si svolge in una camera o spazio separato. Il tempo e la temperatura vengono monitorati.

La convalida della sterilizzazione EtO deve essere eseguita nel rispetto di requisiti di legge che variano a seconda del Paese. La norma ISO 11135, “Convalida e controllo sistematico della sterilizzazione a ossido di etilene”, prevede uno standard comunemente accettato e utilizzato in tutto il mondo relativo al controllo della sterilizzazione EtO. Tale norma offre una linea guida in merito alle informazioni da documentare per ogni fase del ciclo e stabilisce la quantità minima di punti di misurazione della temperatura e dell’umidità relativa in base alle dimensioni della camera.

Ellab offre una vasta gamma di opzioni per soddisfare le esigenze relative alla convalida e/o la qualifica di autoclavi e processi di sterilizzazione EtO.

Sia  data loggers senza fili che  i sistemi a termocoppia rappresentano una soluzioni adeguate per questa applicazione. I datalogger wireless sono preferibili poiché è più facile mantenere la pressione e l’integrità del vuoto (non essendoci la necessità di introdurre le termocoppie nella camera).

Tra i prodotti consigliati da Ellab per la sterilizzazione EtO vi sono ad esempio i sensori di temperatura TrackSense Pro Basic.

Sensore di temperatura rigido Sensore di temperatura e umidità relativa

Contattaci

I nostri tecnici ti daranno informazioni dettagliate.










     Leggi la nostra Privacy and Cookies Policy e accetta le condizioni di utilizzo e trattamento dei tuoi dati. Tratteremo sempre le informazioni da te inserite con rispetto.



    Previous articleScopri i vantaggi delle soluzioni wireless di Ellab per il monitoraggio ambientale!
    Next articleUna gamma ampia ed aggiornata di strumenti per convalide termiche pronti all’uso: il servizio noleggio di Ellab